Il Crowdfunding si apre alla creatività a 360° - Bnews

Un tema libero per dare spazio e opportunità alla creatività in tutte le discipline. Questa l’idea alla base della scelta di lasciare completa libertà per uno dei 5 progetti selezionati dalla commissione. L’idea vincente sarà co-finanziata direttamente dall’ateneo.

Salvatore Torrisi, prorettore alla Valorizzazione della Ricerca di Milano-Bicocca, spiega il ruolo dell’Ateneo nell’Università del Crowdfunding, sottolinea le opportunità create in questi anni e, infine, illustra il perché dell’introduzione della tematica libera.

Alla pagina dedicata è possibile reperire maggiori informazioni e presentare la candidatura. I proponenti possono essere singoli o gruppi, a condizione che del team faccia parte una persona che ha o ha avuto un rapporto con l’ateneo: un docente, uno studente, un ex studente o dottore di ricerca che ha conseguito una Laurea, un Master o Dottorato presso l’Università di Milano-Bicocca, o un dipendente.

Il termine per la presentazione dei progetti è fissato al 16 dicembre.

Per i cinque selezionati è prevista una campagna di reward based crowdfunding - basata, cioè, su ricompense/riconoscimenti - sulla piattaforma di Produzioni dal Basso. Al raggiungimento del 50% dell’obiettivo economico scatta il co-finanziamento dell’azienda o dell’ente partner. La durata massima di ogni campagna è di 60 giorni.