LILT e Bicocca: tre ventilatori donati al San Gerardo di Monza

Oltre mezzo milione di euro investiti in dispositivi, strumenti diagnostici e attività di assistenza. Si è chiusa la raccolta fondi della Lega Italiana per la lotta conto i tumori (LILT Milano e Monza Brianza) per sostenere gli ospedali e i malati nell’emergenza sanitaria Coronavirus. Alla campagna ha contribuito anche l’Università di Milano-Bicocca, schierandosi da subito al fianco di LILT per supportare l’Ospedale San Gerardo di Monza e l’Istituto Nazionale dei Tumori, raccogliendo in un mese e mezzo oltre 23mila euro.

Per questo l’Ateneo vuole ringraziare quanti hanno scelto di fare la propria parte nella lotta al virus sostenendo l’iniziativa attiva su Retedeldono, contribuendo alla raccolta fondi di Milano-Bicocca che si è chiusa lo scorso 1° maggio.

LILT ha potuto consegnare 54mila mascherine chirurgiche e filtranti all'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano. Un aiuto importante per l’ospedale che, grazie all’Associazione, ha potuto sopperire ai ritardi di molte forniture bloccate alle dogane. Tre ventilatori, due ecografi portatili, 21mila mascherine e 3mila tute protettive sono, invece, una parte delle attrezzature e dei dispositivi consegnati al San Gerardo.

È ancora possibile sostenere LILT che, accanto agli aiuti per gli ospedali, sta raccogliendo fondi per garantire tutti i servizi per i pazienti oncologici, rimodellati in modo da assicurare igiene e sicurezza e, pertanto, più onerosi: dalle terapie sicure che prevedono l’accompagnamento alle cure oncologiche in condizioni di sicurezza, alla consegna a domicilio della spesa, fino alle “case del cuore”: gli alloggi nei pressi degli ospedali dove vengono effettuate le cure.

Condividi questo articolo su:

Ti è piaciuto l'articolo?

Iscriviti gratuitamente alla newsletter Bnews per rimanere aggiornato su tutte le ultime news dal Campus.

Iscriviti adesso!