Dual Career, al via il programma per i campioni dello sport - Bnews
Dual Career, al via il programma per i campioni dello sport
Gli studenti-atleti insieme alla rettrice Giovanna Iannantuoni, alla delegata per lo Sport universitario, Lucia Visconti Parisio, alla coordinatrice del servizio di tutorato, Patrizia Steca, e ai tutor. Gli atleti erano in presenza o in collegamento

La velocista che ha rappresentato l’Italia alle Olimpiadi di Tokyo. Il bomber dell’AC Crema 1908, team pluriscudettato di calcio a 5 per non vedenti. La campionessa italiana di trial, specialità del motociclismo. Eleonora Marchiando, iscritta a Scienze economico-aziendali, Francesco Cavallotto, studente di Biotecnologie, e Martina Gallieni, studentessa di Astrofisica e fisica dello spazio, sono tre dei 25 campioni dello sport che parteciperanno al programma Dual Career, il percorso di doppia carriera avviato da quest’anno accademico, che garantirà loro una serie di benefit e servizi per conciliare impegni agonistici e studi universitari.

Gli studenti-atleti hanno preso parte, in Sala Rodolfi, a un incontro di introduzione al programma, alla presenza della rettrice Giovanna Iannantuoni, della delegata della rettrice per lo Sport universitario Lucia Visconti Parisio, e della responsabile delle attività di tutorato a supporto del percorso Dual Career, Patrizia Steca. L’evento è stata l’occasione, per i 25 campioni, di conoscersi, di conoscere più a fondo il progetto, e di indicare quali potranno essere le proprie esigenze.

I 25 studenti-atleti, che gareggiano ad alto livello sportivo e appartengono a diverse federazioni, sono stati selezionati dal Comitato sportivo Bicocca, con il supporto del CUS Bicocca, su 97 candidature pervenute. In tutto sono 12 atlete e 13 atleti, hanno dai 19 ai 28 anni di età, e sono iscritti a corsi di studio (triennali o magistrali) rappresentativi di tutti gli ambiti disciplinari dell’Ateneo: economico, fisico, giuridico, medico, pedagogico, psicologico, scientifico e sociologico. Gli sport in cui militano sono arrampicata, atletica, basket, calcio a 5 (non vedenti), nuoto (anche sincronizzato), pallanuoto, pattinaggio a rotelle e sul ghiaccio, rubgy, sci, trial e volley.

Agli studenti e studentesse coinvolti saranno garantite, oltre all’utilizzo gratuito dei servizi sportivi all’interno del campus:

- l’assistenza di tutor psicologi, in collaborazione con il dipartimento di Psicologia, in grado di svolgere attività di mental coaching e di supporto nell’organizzazione del percorso universitario;

- la flessibilità, consentita dalla legge e dai regolamenti, nello svolgimento di esami e frequenza delle lezioni;

- i consigli e la cura da parte dei medici dello sport dell’Università Bicocca.

Per l’Ateneo, gli studenti-atleti saranno a loro volta testimonial dei valori dello sport e del benessere: avranno l’opportunità di partecipare a talk ed eventi sui temi legati agli stili di vita sani, potranno diventare “ambassador” del CUS Bicocca e partecipare alle rappresentative nei Campionati Nazionali Universitari.

Gli studenti-atleti insieme alla rettrice Giovanna Iannantuoni, alla delegata per lo Sport universitario, Lucia Visconti Parisio, alla coordinatrice del servizio di tutorato, Patrizia Steca, e ai tutor. Gli atleti erano in presenza o in collegamento

Gli atleti con la rettrice Giovanna Iannantuoni, la delegata per lo Sport universitario, Lucia Visconti Parisio, e la coordinatrice delle attività di tutorato, Patrizia Steca

Gli studenti-atleti davanti all'U6, insieme alla delegata della rettrice per lo Sport universitario, Lucia Visconti Parisio, e alla coordinatrice delle attività di tutorato, Patrizia Steca

Gli studenti-atleti insieme alla delegata per lo Sport universitario, Lucia Visconti Parisio, la coordinatrice delle attività di tutorato, Patrizia Steca, e i tutor