Venti fotografie per i vent’anni della Bicocca

L’Università  di Milano-Bicocca compie vent’anni e per l’occasione verrà allestita una mostra fotografica con venti scatti del fotografo Paolo Poce, dal titolo “Bicocca20: auguri a tutti noi”. La mostra sarà inaugurata il 12 giugno in piazza dell’Ateneo nuovo e sarà visitabile fino al 30 giugno.

L’educatore statunitense Eugene P. Bertin dice che «gli studenti sono come delle banche dove è possibile depositare i propri tesori più preziosi». Ecco perché la scelta dei soggetti fotografati è ricaduta da un lato sugli studenti che giorno dopo giorno, esame dopo esame, costruiscono il proprio futuro, dall’altro sui docenti che possiedono conoscenze preziose, tesori appunto da passare a chi può prendersene cura. Tra i ritratti, anche quello di un dipendente del personale tecnico amministrativo, che ha un ruolo fondamentale nella gestione dell’università. In tutto i ritratti esposti sono dieci.

Ma cosa hanno in comune i soggetti fotografati? «Quando mi hanno chiesto come coinvolgere gli studenti al progetto, mi è venuto subito in mente di puntare tutto sull’età», spiega Paolo Poce. Con questa proposta è stato deciso di ritrarre ragazzi nati lo stesso giorno dell’ateneo, il 10 giugno 1998, in modo da festeggiare un compleanno «giovane e pieno di prospettive», prosegue il fotografo. Due ritratti per ogni soggetto, un primo piano del viso «perché a vent’anni si è sempre belli ed espressivi» e un ritratto in ambito universitario, perché «le persone si formano nello spazio e nell’ambiente che frequentano», precisa Paolo.

«L’università siamo noi, gli studenti», afferma Lucrezia Ferlazzo, una delle studentesse ritratte (vedi foto), secondo la quale la carriera accademica va vissuta in maniera attiva. «Ho colto l’opportunità della mostra - aggiunge - perché la ritengo un’esperienza che mi avvicina a questo mondo universitario per me nuovo».

Anche Alessandro Russo, che in Bicocca è docente ordinario del dipartimento di Matematica e insegna Analisi numerica, e Barbara Vergani, tecnico amministrativo che si occupa di un laboratorio di ricerca del dipartimento di Medicina e chirurgia, hanno accettato di farsi fotografare perché compiono gli anni lo stesso giorno dell’università.

Ogni fotografia è accompagnata da una frase, espressione delle emozioni che i protagonisti della mostra associano all’Università. Il progetto fotografico è un viaggio attraverso i volti e le storie dei protagonisti di Milano-Bicocca, un modo per festeggiare vent’anni di ricerca, didattica e innovazione.

Condividi questo articolo su:

Ti è piaciuto l'articolo?

Iscriviti gratuitamente alla newsletter Bnews per rimanere aggiornato su tutte le ultime news dal Campus.

Iscriviti adesso!