Gaming online e realtà aumentata per alleviare ansia e depressione. Ricercatori Bicocca ne confermano l’efficacia. - Bnews
Gaming online e realtà aumentata per alleviare ansia e depressione. Ricercatori Bicocca ne confermano l’efficacia.
gaming

Il quotidiano La Svolta si è recentemente occupato di uno studio condotto presso il Dipartimento di Scienze umane per la Formazione. Il team di ricerca ha analizzato gli effetti del gaming durante la prima fase della pandemia.

Federica Pallavicini, Alessandro Pepe e Fabrizia Mantovani, hanno esaminato più di 1800 articoli scientifici confermando che i videogiochi (in particolare quelli in realtà aumentata e multiplayer online) possono alleviare ansia e depressione. I benefici, però, non sono automatici per tutti: nel caso di individui con stili di coping disfunzionali, il gaming rappresenta invece un fattore di vulnerabilità, diventando uno strumento di fuga che aumenta i sintomi depressivi e ansiosi con ricadute sulla dipendenza dai videogiochi.

Il potenziale terapeutico del gaming è da tempo oggetto di studio da parte di Federica Pallavicini e Fabrizia Mantovani che, con la collega Chiara Caragnano, hanno dato vita a Mind-VR, progetto (nato con una campagna di crowdfunding “BiUniCrowd”) che utilizza contenuti in realtà virtuale per offrire supporto psicologico al personale sanitario coinvolto in prima linea nell’affrontare l’emergenza pandemica.

Per leggere i commenti dei ricercatori e scoprire ulteriori risultati emersi, vi lasciamo il link all’articolo “Come combattere lo stress? Con un (video)gioco