La chimica dell'arte in mostra

È la chimica quest'anno il filo conduttore della mostra BreraBicocca, il progetto nato nel 2015 dalla collaborazione tra Accademia di Brera e Milano-Bicocca.
Le 22 opere dei giovani artisti si ispirano infatti al duplice anniversario scientifico che ricorre nel 2019: i 150 anni della Tavola periodica di Mendeleev e i 100 anni dalla nascita di Primo Levi, scrittore e chimico.
I quadri degli allievi, nati dalla sollecitazione dei workshop tenuti da docenti Bicocca su queste tematiche, saranno in mostra fino al 30 aprile.
Ogni visitatore potrà scegliere inoltre la sua opera preferita votando online sul sito www. brerabicocca.it e far vincere il premio BreraBicocca all'autore.

Un focus particolare sull'opera di Primo Levi è possibile grazie all'installazione artistica "Ri-trascrizioni", ideata dall'artista Antonello Fresu, che ha come obiettivo la creazione di un’opera attraverso la partecipazione del pubblico.
La mostra, inaugurata il 4 aprile, è visitabile presso l'area espositiva accanto all'Aula Magna dell'edificio U6 (piazza dell' Ateneo Nuovo 1, Milano) dal lunedì al venerdì, dalle ore 8 alle 20.
L'accesso è libero e gratuito.

 

Condividi questo articolo su:

Ti è piaciuto l'articolo?

Iscriviti gratuitamente alla newsletter Bnews per rimanere aggiornato su tutte le ultime news dal Campus.

Iscriviti adesso!